fbpx

Clarabella promuove il pesce e la cucina d’acqua dolce

Far apprezzare il pesce di acqua dolce a filiera corta e locale e promuovere la pesca professionale e la cucina del lago d’Iseo: con questo obiettivo la nostra Clarabella agricola sociale onlus con il sostegno di Visit Lake Iseo, del Consorzio Cascina Clarabella e di altre realtà del territorio ha creato il progetto “Sapori del lago d’Iseo”.

L’iniziativa punta l’attenzione sui “tesori” ittici provenienti dalla pesca professionale e dagli allevamenti del territorio per rilanciare l’intera filiera.

Il progetto è promosso con il sostegno del Consorzio Cascina Clarabella e di Visit Lake Iseo e il patrocinio e sostegno di Comunità Montana Laghi Bergamaschi e Comunità Montana Sebino Bresciano, in vista dell’appuntamento Bergamo-Brescia capitali della cultura 2023.

Il progetto si articola in tre iniziative: una rassegna gastronomica che coinvolge gli operatori della ristorazione, un contest per food blogger e appassionati di cucina e un tour esperenziale per i giornalisti. 

 

UN’AZIONE COLLETTIVA IN VISTA DELL’APPUNTAMENTO BERGAMO-BRESCIA 2023

L’obiettivo del progetto è creare sul Sebino e in generale sul territorio un circuito di ambasciatori della cucina di lago e di fiume per valorizzare i prodotti ittici e dare slancio all’intera filiera.

Un’azione che oltre a stuzzicare il gusto e la conoscenza di luoghi, persone e attività ha risvolti anche sul piano della sostenibilità.

Spiega il presidente di Clarabella Andrea Rossi:  Vogliamo promuovere un racconto a più voci che faccia conoscere la bontà e la versatilità del pesce d’acqua dolce. 

Insieme a Visit Lake Iseo costruiremo una mappa dei luoghi del lago d’Iseo e del territorio dove si possono gustare piatti a base di pesce d’acqua dolce, magari abbinati ad altre eccellenze locali come l’olio extravergine d’oliva e il Franciacorta, per offrire a turisti e residenti una cucina più a km zero”.

“Il Lago d’Iseo è per metà bresciano e per metà bergamasco – prosegue – e nel 2023 Bergamo e Brescia saranno capitali italiane della cultura. La cucina di lago sarà un biglietto da visita importante da presentare. Valorizzare i prodotti locali, a partire dai nostri pesci, permetterà di arrivare all’appuntamento con una proposta gastronomica a nostro avviso più identitaria e attrattiva”.

 

Ma veniamo al programma

 

LA RASSEGNA GASTRONOMICA
Nei
ristoranti, bar e gastronomie  un mese di ricette di lago

Per un mese – da sabato 28 agosto a domenica 26 settembre – ristoratori, gastronomi e baristi della provincia di Bergamo e di Brescia sono invitati a proporre in menu un piatto o un menu a base di pesce d’acqua dolce, con una particolare attenzione alle specie locali, in un’ottica di sostenibilità e di consumo a chilometro zero.

I cuochi-gastronomi potranno puntare su piatti della tradizione, oppure creare ricette nuove, meglio se con altri ingredienti del territorio.

Per aderire basta compilare il Modulo di adesione ENTRO IL 22 AGOSTO 2021 e pubblicare sul profilo social Instagram o Facebook del proprio locale/negozio nome e foto del piatto con gli hashtag: #saporidellagodiseo #tesoridacquadolce #cascinaclarabella #visitlakeiseo.

La lista dei locali con le relative proposte sarà diffusa a mezzo stampa e pubblicata sui siti web e le pagine social di Cascina Clarabella, Agroittica Clarabella e Visit Lake Iseo.

 

 

IL CONCORSO FOTOGRAFICO
Gara di ricette tra food blogger e appassionati di cucina

Sempre dal 28 agosto al 26 setttembre, appassionati di cucina, food blogger, aspiranti cuochi e, in generale, tutti coloro che vogliono cimentarsi ai fornelli, potranno partecipare a un foto-contest dedicato alle ricette di lago.

I partecipanti dovranno realizzare e fotografare un piatto con protagonista un pesce d’acqua dolce, meglio se di una specie locale (agone, salmerino, coregone, trota, ecc) e pubblicarlo sulla propria pagina Instagram e/o Facebook con la ricetta completa e gli hasthag #saporidellagodiseo #tesoridacquadolce #cascinaclarabella #visitlakeiseo.

Un bonus sarà attribuito ai piatti che: propongono e/o rivisitano le ricette della tradizione locale, che contengono altri ingredienti del territorio e/o sono accompagnati da una video-ricetta. A conclusione del contest, a fine settembre le ricette più belle e originali saranno premiate da una giuria di esperti. Due le sezioni in sfida: “foodblogger” dedicata ai giornalisti e influencer del cibo e “foodlover” dedicata agli appassionati di cucina.

Le ricette più belle verranno premiate con un omaggio gastronomico e insieme alle altre saranno raccolte e pubblicate in un ricettario.

Il concorso è promosso con il patrocinio anche del Comune di Monte Isola.

 

 

I TOUR ESPERIENZIALI PER I GIORNALISTI

Un’altra parte del progetto “Sapori del Lago d’Iseo” coinvolge la stampa.

Per sensibilizzare i giornalisti locali e lombardi sul valore della cucina d’acqua dolce e dell’abbinamento con i vini Franciacorta, Clarabella organizza un tour esperienziale in più tappe.

La prima, in programma giovedì 2 settembre, sarà proprio a Cascina Clarabella: una delegazione di giornalisti visiterà la cantina per conoscere i suoi vini bio e poi si recherà al vicino laboratorio Agroittica Clarabella per conoscere le tecniche con cui il pesce di lago e di fiume viene trasformato in prodotti marinati, affumicati e sott’olio.
L’esperienza si completerà al ristorante di Clarabella, Centottanta Cantina&Cucina, dove i giornalisti, con la guida dell’ecogastronomo Lorenzo Berlendis e dello chef del Centottanta Davide Taglietti, degusteranno un menu interamente dedicato ai sapori del Lago d’Iseo.

 

 

L’IMPEGNO DIRETTO DI CLARABELLA PER LA VALORIZZAZIONE DEL PESCE D’ACQUA DOLCE

Clarabella è impegnata da tempo nella promozione del pesce d’acqua dolce. La onlus di Iseo nel 2018 ha creato la sua agroittica per difendere e far crescere la pesca professionale e l’acquacoltura sostenibile del Lago d’Iseo, di Garda e rilanciarne l’intera filiera.

Lo scorso anno ha lanciato la campagna “Tesori d’acqua dolce” per raccontare i piatti e le tradizioni del Lago d’Iseo.

“Ci stiamo impegnando a far crescere la cultura del pesce d’acqua dolce con incontri di formazione, presentazioni di libri, articoli, fotografie, ricette, notizie, storie sul mondo del pesce di lago e di fiume – spiega Rossi -. Valorizzare il patrimonio ittico delle nostre acque significa sostenere il comparto della pesca e dell’acquacoltura che garantiscono la protezione della biodiversità e promuovere la cucina sostenibile e a filiera corta”.

 


AGROITTICA CLARABELLA - Sapori del Lago d'Iseo

L’AGROITTICA CLARABELLA

Al laboratorio di Clarabella, certificato CE, i pesci d’acqua dolce vengono lavorati e trasformati nel rispetto dei più alti standard sanitari.

Agroittica Clarabella è un progetto finanziato con il contributo del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP).

Recuperando un vecchio impianto dismesso nel 2019 è stato creato inoltre un centro di acquacoltura a Lodrino denominato “Centro Ittico Valli Resilienti”. Il centro fa parte del progetto Valli Resilienti, finanziato dal Programma AttivAree di Fondazione Cariplo.

 

 

Clarabella è una cooperativa agricola sociale onlus. In tutte le sue attività – cantina, frantoio, agroittica, ristorante, agriturismo – promuove l’inclusione di persone con fragilità psichiche. Nelle sue attività lavorano circa 30 persone di cui quasi la metà con fragilità.

 

Il Consorzio Cascina Clarabella è un’unione di cooperative sociali che si occupano di disabilità psichica e fisica. Attraverso un’azione sinergica, il gruppo si prende cura della persona fragile in ogni aspetto della sua vita: salute, lavoro, abitazione e socializzazione. Nel Consorzio lavorano circa 400 persone di cui 180 con fragilità.

 

Portale ufficiale del turismo Lago d'Iseo

Visit Lake Iseo è l’associazione di promozione turistica dei 20 comuni costieri e collinari del Lago d’Iseo e delle Province di Brescia e Bergamo. Ha come mission far incontrare l’offerta turistica territoriale con la domanda sempre più mirata ed esigente degli utenti ad essa interessati.