fbpx

Angelo Gallizioli eletto nel Consorzio olio DOP Laghi Lombardi e Sebino

 

Angelo Gallizioli, responsabile del nostro frantoio “Sapor d’olio” Clarabella di Rodengo Saiano, è stato eletto nel direttivo del Consorzio olio DOP Laghi Lombardi e Sebino.

Il Consorzio sarà guidato da Massimiliano Gaiatto, olivicoltore della provincia di Lecco e consigliere in AIPOL, l’associazione interprovinciale dei produttori olivicoli lombardi.

Alla vicepresidenza è stata riconfermata Nadia Turelli, vicepresidente di Coldiretti Brescia, olivicoltrice di Sale Marasino e consigliere di AIPOL.

Il frantoio Clarabella è l’unico frantoio bresciano nel consorzio che trasforma le olive Dop laghi lombardi.

“È molto impegnativo perchè significa maggiore burocrazia e maggiori controlli ma è una scelta di qualità in cui crediamo molto – dice Angelo Gallizioli che spiega – Nel nuovo incarico cercherò di coinvolgere più aziende del Sebino alla certificazione Dop che è un requisito importante per sviluppare il mercato locale ed estero. Ci impegneremo anche per promuovere l’oleoturismo sul territorio, in sinergia con il mondo della ristorazione”.

Un altro obiettivo del Consorzio per il nuovo mandato sarà di valorizzare il marchio DOP nell’ottica di garanzia e controllo della tipicità e della unicità dell’olio bresciano.

Il settore olio nella nostra provincia conta oltre 1200 ettari coltivati tra la zona del Garda e del Sebino di cui 195 a biologico ed è un settore in via di sviluppo e di studio.

Il Frantoio Sapor d’olio di Clarabella raccoglie circa 750 olivicoltori del lago d’Iseo, del lago di Garda, di Brescia, di Bergamo, con un produttore anche dal lago di Como.
Nella passata stagione 2020 ha trasformato in olio circa 7.000 quintali di olive.

 

 

Angelo Gallizioli in un momento di lavoro al frantoio Sapor d’olio di Rodengo Saiano